La creazione di un ambiente di lavoro inclusivo è un processo continuo che risponde ai cambiamenti dell’ambiente lavorativo e delle politiche sul lavoro, influenzando il team building e le strategie di leadership. Un ambiente di lavoro inclusivo viene creato dalle azioni e dagli
atteggiamenti delle singole persone che vi appartengono.
Una volta che i manager hanno identificato i punti di forza e di debolezza dei lavoratori e dell’azienda mediante gli strumenti nelle sezioni precedenti, possono strutturare un piano d’azione per favorire l’inclusione e il benessere sul posto di lavoro per tutti i lavoratori e, in particolare, per coloro che sono affetti da una o più malattie croniche. Gestire le esigenze del mondo del lavoro moderno può essere una vera e propria sfida per i lavoratori con una malattia cronica. È difficile anche per i manager andare incontro a tutte le necessità dei lavoratori e, al contempo, garantire
che il lavoro venga effettivamente svolto. I lavoratori affetti da malattie croniche possono sentirsi depressi o stressati, in
quanto non riescono a lavorare dando il massimo della produttività, e quindi preoccuparsi circa le possibili ripercussioni sulla sicurezza del proprio posto di lavoro.

Non spetta al manager accertare se i lavoratori siano effettivamente affetti da una disabilità. La questione, invece, è quella di aiutare i lavoratori a svolgere le proprie mansioni al meglio delle loro capacità, malgrado la condizione di salute. È un equilibrio delicato che richiede attenzione, ma i manager devono adoperarsi al meglio per supportare i lavoratori con malattie croniche. Assumere e formare nuovi lavoratori è infatti un costo per l’azienda, mentre i lavoratori a lungo termine possiedono preziose conoscenze e qualifiche istituzionali. Anche se i problemi di salute impediscono loro di svolgere tutte le attività lavorative previste, possono comunque insegnare ad altri o affiancarli per le mansioni che afferiscono alla loro posizione o possono mettere a disposizione le loro competenze in altri modi. Le aziende dovrebbero fornire ai manager i seguenti suggerimenti per sviluppare un piano d’azione incentrato sulla partecipazione, sul mantenimento e reinserimento al lavoro.

Share This