3.4 Rientro al lavoro dopo un congedo per malattia: cosa dovrebbero sapere i manager

Istituire una politica sul rientro al lavoro (RTW, Return To Work) o un programma di inclusione e di mantenimento dell’occupazione non è necessariamente complicato. Alcune aziende già prevedono politiche che gestiscono a livello non ufficiale il rientro al lavoro allo stesso modo in cui gestiscono i reclami. È tuttavia importante mettere in atto tali programmi in maniera corretta. Devono esser istituite linee guida chiare e in forma scritta.
Un programma di training per il rientro al lavoro può essere messo in atto in forma online o face to face.
Rispetto ad un training online, può essere usata l’intranet aziendale. Un training online può essere costituito da diverse parti, ciascuna su argomenti diversi.

 

Rispetto ad un training face-to-face, l’azienda può offrire moduli formativi periodici affinché i manager acquisiscano le competenze necessarie per guidare i
lavoratori nel percorso di rientro al lavoro. Il personale delle risorse umane e i manager possono scegliere i moduli cui prendere parte a seconda delle necessità.
Per monitorare l’efficacia delle azioni di training, dovrebbe essere condotto un sondaggio annuale tra i manager per valutare se essi ritengano adeguato il training o se nei materiali mancano argomenti essenziali.
Il personale del dipartimento HR può prendere parte a uno o più dei moduli descritti nel box sottostante.

Materiali utili
per un training online

  • Webinar sullo sviluppo di politiche, relazioni e strutture di gestione che rendano più semplice il rientro al lavoro dei lavoratori dopo un congedo per malattia
  • Linee guida su come creare un programma di rientro al lavoro
  • Webinars su come condurre colloqui con lavoratori che rientrano al lavoro dopo un congedo per malattia
  • Webinars sul monitoraggio del processo di rientro al lavoro del lavoratore

Materiali
per un training face to
face

  • Modulo 1. Progettare mansioni e attività lavorative da includere nel processo RTW
  • Modulo 2. Sviluppare strumenti RTW
  • Modulo 3. Come implementare una cultura RTW positiva
  • Modulo 4. Il ruolo dei supervisori e dei manager nel processo RTW

Esempi di strategie per il ritorno al lavoro

Il programmi di rientro al lavoro possono prevedere “mansioni leggere” o mansioni alternative per i lavoratori in convalescenza. Ad esempio, possono essere assegnate loro attività meno impegnative e stressanti della loro mansione abituale o possono essere previsti tempi più lunghi per il conseguimento dei loro compiti. Si possono inoltre combinare varie attività poco faticose o stressanti di diverse mansioni per creare un posto a tempo pieno per il lavoratore in convalescenza; in questo modo, gli altri lavoratori potrebbero avere più tempo per dedicarsi a progetti particolari o per recuperare il lavoro arretrato. Inoltre il supervisore può assegnare un progetto particolare senza una scadenza ravvicinata a un lavoratore in convalescenza. In alternativa, alcune aziende collaborano con organizzazioni no-profit locali per tenere il lavoratore impegnato in mansioni leggere, fornendo al contempo un notevole contributo alla comunità. Stabilendo questi tipi di incarichi, si crea un programma di rientro al lavoro proficuo e accattivante.

Share This